Sogliano e il formaggio di fossa

Tra i piccoli e preziosi borghi che caratterizzano l’entroterra collinare romagnolo vi è Sogliano sul Rubicone, famoso per il suo formaggio di fossa.

Di cosa si tratta?

Quello di fossa è un formaggio storico degli Appennini dell’Emilia Romagna e delle Marche e deve il suo nome ai Malatesta, che si servivano di buche scavate nella roccia per nascondere i prodotti da possibili razzie.

Fatto con latte di vacca, pecora o misto, prima dell’infossatura viene inserito in un sacchetto di tela per poi essere lasciato maturare sottoterra.

Questo tipo di stagionatura dona al formaggio un’alta intensità aromatica, rendendolo l’accompagnamento ideale sia come antipasto, affiancato a crostini caldi, miele o marmellate ma anche nelle ricette di primi e secondi.

Sogliano è la meta ideale per una gita fuori porta, quì potrete godere di una bellissima vista panoramica che guarda al mare Adriatico e ammirare inoltre la Fontana delle Farfalle di Tonino Guerra in piazza Matteotti dove “sopra un tappeto, arrivato in Romagna dal deserto africano, alcune farfalle vogliono staccarsi e prendere il volo”.

Un itinerario alternativo per chi volesse perdersi alla scoperta di uno dei tanti tesori della Romagna!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *