Passatelli: un piatto per tutte le stagioni.

La Romagna è una terra ricca di tradizioni soprattutto culinarie. Dall’entroterra fino alle località di mare sono tanti i prodotti tipici ed i piatti che meritano di essere assaggiati almeno una volta, se si viene a visitare questa regione. Ed è proprio dalla migliore  tradizione romagnola che nascono anche  i passatelli, un tipo di  pasta fresca lunga e dalla forma un pò insolita  fatta di uova, pangrattato e Parmigiano. Una delizia che è in grado di soddisfare il palato di grandi e piccini, nessuno escluso, e che normalmente viene servita con un buon brodo caldo, che la rende un ottimo piatto invernale.  Esiste però una valida variante estiva, perfetta per chi  non vuole rinunciare a questa pasta durante tutto il resto dell’anno. Vi basterà munirvi del classico ferro per realizzare i passatelli, uno strumento antico e particolare, che vi permetterà di realizzare in casa vostra questo formato di pasta proprio come quelli delle migliori  massaie romagnole.

Ecco la ricetta di questo piatto,  gustoso in ogni stagione, in una versione fresca e di mare: i passatelli asciutti con sugo di pesce.

Ingredienti (per 4 persone)

Per i passatelli:

  • 200 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 200 g di pangrattato
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio di farina 0
  • Noce moscata q.b.

Per il sugo di pesce:

  • 500 g di polpa di pesce tagliata a cubetti (coda di rospo, merluzzo, cernia)
  • 20 gamberi sgusciati
  • 10 cozze
  • 10 g di pomodorini datterino
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • Brodo di pesce q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.

Sale q.b.

Preparazione
Impastate le uova con il Parmigiano Reggiano e una grattatina di noce moscata. Aggiungete il pangrattato, una spolverata di farina e continuate a impastare.
Lasciate riposare successivamente l’impasto per un’ora avvolto nella pellicola trasparente.
Nel frattempo iniziate a preparare il sugo di pesce.
Fate spurgare le cozze in acqua salata, sciacquatele, eliminate le barbette e mettetele in una padella larga con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Lasciatele aprire a fuoco basso. Toglietele dalla padella, filtrate il liquido e tenete da parte.
Rimettete la padella sul fuoco con un filo d’olio extravergine di oliva, il liquido filtrato, aggiungete il pesce e lo spicchio d’aglio. Aggiungete i gamberi tagliati a pezzi e i molluschi a cui avete tolto il guscio.
Sfumate con il vino bianco e una volta evaporato aggiungete i pomodorini datterino tagliati a pezzetti.
Continuate la cottura per mezz’ora, a fuoco dolce, aggiungendo un poco di brodo di pesce per mantenere morbido il sugo. Regolate di sale.
Mettete sul fuoco una pentola con dentro il brodo di pesce e cuocete i passatelli, buttandoli direttamente nella pentola del brodo bollente, lasciandoli cadere dallo schiacciapatate con i fori larghi. I passatelli sono pronti appena vengono a galla.
Prelevateli con l’aiuto di un mestolo forato e buttateli nella padella del sugo.
Saltateli brevemente, aggiungete un pochino di prezzemolo tritato.

Una ricetta, quella del passatello asciutto, dalle mille varianti e combinazioni di gusto, un goloso piatto della tradizione romagnola da gustare in compagnia!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *