Golosità in Romagna… e dove trovarle.

Diverse sono le tipicità eno-gastronomiche che contraddistinguono il territorio ravennate e che contribuiscono, unitamente al suo splendido patrimonio culturale e paesaggistico, a renderlo così unico e speciale.

Qui l’arte del mangiar bene ha origini antiche che affondano le loro radici nelle tradizioni contadine e nel sapere tramandato di generazione in generazione, tipico della Romagna: una cucina fatta da ingredienti semplici e genuini, ispirati ai sapori ed ai profumi locali, che sanno come conquistare anche i palati dai gusti più difficili.

Ecco dunque alcune tra le tipicità culinarie più conosciute nel territorio ravennate:

La pasta fresca:

È nei primi piatti che la cucina romagnola trova la sua massima espressione. Asciutti o in brodo il risultato non delude.
Rigorosamente realizzati con pasta all’uovo “fatta in casa”, sono spesso accompagnati da ricchi ragù di carne, brodi squisiti, ripieni gustosi a base di formaggio, distese di parmigiano e noce moscata.
Le possibili varianti sono di molteplice forma e lunghezza: dalle tagliatelle agli strozzapreti al ragù romagnolo, alla minestra farcita o “spoja lorda” in brodo, dai cappelletti con ripieno rigorosamente al formaggio agli irrinunciabili passatelli, fino ai tradizionali maltagliati con fagioli e legumi.

La grigliata mista:

I sapori legati alla tradizione contadina emergono soprattutto nei secondi piatti dove è la grigliata mista di carne a farla da padrona. Salsiccia, pancetta, castrato ai ferri e altri tipi di carne legati alla tradizione, come la mora romagnola, vengono sempre accompagnate da un cestino di piadina e da una buona bottiglia di Sangiovese Superiore, un vino corposo e gustoso in grado di conquistare qualsiasi palato.

Il pesce azzurro:

Un altro alimento strettamente legato alla tradizione culinaria romagnola è rappresentato dal pesce azzurro come la saraghina, le sarde e lo sgombero che sono ricchi di proprietà benefiche, ideali per combattere il colesterolo e ricche di fosforo. Diverse sono le modalità di cottura e preparazione del pesce azzurro: crudo, lessato, alla griglia, sulla piastra, al forno o in tegame, viene inoltre usato anche nella farcitura della famosa piadina con contorno di radicchio e cipolla.

I crostaci ed i molluschi:

Non solo pesce azzurro ma anche crostacei e molluschi al centro della cucina marinara locale, che anche in questo caso offre molteplici possibilità di preparazione a seconda dei gusti. Il nostro consiglio è di provare i tradizionali spiedini alla griglia (solitamente di gamberi e calamaretti), gustarsi un buon brodetto di pesce fresco  o uno spaghetto alle poverazze (vongole) o perdersi tra il sapore delle famose cozze di Cervia.

La piadina romagnola:

Regina indiscussa tra pane e grissini sulle tavole romagnole e dal sapore unico ed inconfondibile, la piadina viene usata per accompagnare qualsiasi pietanza nel corso del pasto oltre ad essere spesso farcita con salumi, formaggi – come ad esempio lo Squacquerone di Romagna DOP – pesce e verdure ma anche in versione dolce con Nutella o marmellate.
La sua particolarità nel territorio ravennate risiede nel suo maggior spessore rispetto a quella che ritroviamo nel sud della Romagna come a Rimini ad esempio, dove è più sottile.

Le dolci golosità:

Ogni occasione o festa che si rispetti in Romagna è caratterizzata da un dolce tradizionale, che spesso finisce per far parte anche del menù di molti ristoranti. Si inizia dal dolce al cucchiaio per eccellenza, la zuppa inglese: una combinazione di più strati di pan di Spagna (o savoiardi) imbevuti nell’Alchermes che vedono l’alternarsi di strati di crema pasticcera, alla vaniglia e al cacao. Si ha poi il “latte brûlé” una specie di crème caramel ma molto più ricco di uova e di latte, consumato soprattutto in occasione delle feste invernali; la classica ciambella, lo zabaglione e gli scroccadenti accompagnati da un buon bicchiere di Albana di Romagna passito.

La Romagna, un luogo dove la felicità passa dallo stomaco al cuore al ritmo di un boccone.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *